Betreuungsgeld, sussidio inadeguato o strumento di libertà?

Pubblicato su Il Deutsch-Italia

Il 21 luglio 2015, la Corte costituzionale federale tedesca (Bundesverfassungsgericht) di Karlsruhe ha espresso un parere molto atteso riguardo al controverso Betreuungsgeld (sussidio per la cura), il contributo destinato alle famiglie che decidono di accudire personalmente a casa il proprio figlio tra il 15° e il 36° mese di vita. Introdotto nell’estate del 2013 su iniziativa della CSU bavarese, si tratta di un assegno mensile pari a 150€, che interessa circa 455mila famiglie tedesche, la maggior parte delle quali risiede in Bayern e Nordrhein-Westfalen.

(Continua su Il Deutsch-Italia)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *