Open data governativi: uno strumento politico?

Pubblicato su Oggi Scienza (Ascolta i podcast)

JEKYLL – La diffusione degli open government data ha ricevuto un grande impulso nel 2009, quando l’amministrazione Obama ha promulgato l’Open Government Directive. Secondo il documento, «le agenzie devono pubblicare le informazioni on line utilizzando un formato aperto (open) che possa cioè essere recuperato, soggetto ad azioni di download, indicizzato e ricercato attraverso le applicazioni di ricerca web più comunemente utilizzate.»

In effetti, i dati aperti delle pubbliche amministrazioni costituiscono una grande risorsa. Secondo l’Open Data Handbook, i dati pubblici aperti favoriscono la trasparenza e il controllo democratico, la partecipazione, il miglioramento dei servizi, solo per citare alcuni degli aspetti più evidenti.

Continua su Oggi Scienza

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.