Individuata una super Terra a 41 anni luce da noi

Pubblicato su l’Unità

Il telescopio spaziale Spitzer della Nasa ha individuato, per la prima volta, la luce infrarossa proveniente da una super-Terra, ovvero un pianeta extrasolare di tipo roccioso con una massa compresa tra 2 e 10 masse terrestri. “55 Cancri e”, questo il suo nome, è un corpo 8 volte più massiccio del nostro pianeta e con un raggio pari al doppio. Esso orbita in sole 18 ore attorno alla stella 55 Cancri A, che dista da noi 41 anni luce e presenta dimensioni di poco inferiori rispetto a quelle solari.

Questa scoperta rappresenta un passo storico, forse decisivo, per la ricerca di eventuali segni di vita su altri pianeti. 55 Cancri e, già scoperto nel 2004, è sempre stato osservato in maniera indiretta grazie al metodo dei transiti, cioè analizzando come varia la luce della stella quando il pianeta le passa davanti. Nel nuovo studio, condotto da un gruppo di ricercatori provenienti da MIT, University of Liege, University of Maryland e Carnegie Institution, Spitzer è stato in grado di misurare direttamente la quantità di luce infrarossa proveniente dal pianeta stesso. Questo ha permesso di studiarne la composizione.

Il pianeta non è abitabile, in quanto situato troppo vicino alla propria stella, a una distanza media di 0.015 Unità Astronomiche (poco più di 2 milioni di km). L’orbita è, per fare un esempio, circa 26 volte più stretta di quella di Mercurio. La temperatura media dovrebbe superare i 2000 gradi Kelvin (oltre 1700 °C), con una forte escursione termica. Si tratta, probabilmente, di un mondo roccioso coperto di acqua allo stato fluido supercritico (con proprietà intermedie tra quelle di un liquido e quelle di un gas), a sua volta ricoperta da una spessa coltre di vapore.

Il James Webb Space Telescope della Nasa, il cui lancio è previsto per il 2018, potrà fornire maggiori informazioni sulla composizione del pianeta. Il telescopio potrebbe anche essere in grado di utilizzare un metodo simile a quello usato da Spitzer nell’osservazione di 55 Cancri e per cercare altri pianeti potenzialmente abitabili. Sino ad oggi sono già stati scoperti più di 750 pianeti extrasolari. I prossimi potrebbero essere quelli adatti alla vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.